Udine3D Blog

Le forme del 3D e l'etica dell'innovazione. La missione di Udine 3D Forum

31 ottobre 2016 - Francesco La Trofa

Si parla sempre più di futuro, di innovazione, di tecnologia. Un ottimo segnale. Del resto, per quanto tempo ci siamo lamentati che se ne parlava troppo poco? Non sarebbe forse paradossale lamentarsi perché se ne parla "troppo"?

Lo slancio ottimistico rischia di essere più tangente all'iperbole di un trend piuttosto che alla reale prospettiva che accompagna l'andamento di una crescita. Nei tempi e nei modi opportuni perché essa si traduca in una realtà di successo.

Il rischio è soprattutto quello di esaltare la tecnologia a dispetto di quello che dovrebbe essere la sua finalità quale mezzo: migliorare la condizione umana. Se si perde questa visione, si finisce soltanto per agire come cassa di risonanza per gli aspetti puramente speculativi dell'innovazione.

Il 2016 è stato un anno pieno di novità positive e grandi progressi, e di iniziative che finalmente anche in Italia portano ad assumere un atteggiamento di ottimismo nei confronti dello sviluppo. Ma è stato anche un anno in cui sono emersi preoccupanti indizi, stigmatizzati in alcune immagini. che vi proponiamo come semplice spunto di riflessione.

 

Una delle immagini iconiche di questo 2016, che testimonia una volta di più quale potenza abbia la fotografia nel rendere l'immagine di una situazione. Ben più di quanto possano farlo tantissime parole. Marc Zuckerberg se la ride nel contesto di una platea totalmente estraniata da ciò che le sta accadendo attorno. Il rovescio della medaglia di una tecnologia immersiva come la realtà virtuale: l'estraniazione dalla realtà vera. Un'altra chiave di lettura che deriva da una situazione di questo genere è quella di un monopolista come il patron di Facebook che, da solo, si arricchisce a dispetto di una massa manipolata verso un'unica prospettiva (credits Forbes).

 

Il 2016 è un Election Year negli Stati Uniti. Trump o Hillary? Lo sapremo dall'8 novembre. Nel frattempo, la campagna elettorale ci ha regalato una quantità di perle memorabili, come quella ritratta. La massa in questo caso è impegnata nel ritrarsi in un selfie con Hillary Clinton sullo sfondo. Uno scenario impensabile anche soltanto quattro anni fa, quando è stato rieletto Obama. E' interpretabile come un segno del progresso? (credits Usa Today)

 

Anche senza essere dei sociologi o degli esperti di tecnologia e innovazione, queste immagini ci offrono una percezione negativa. L'individuo viene depersonalizzato, mortificato da una condizione in cui la tecnologia omologa la massa e la priva di singolarità. La persona viene ridotta ad unità numerica in un sistema di controllo cui non può sottrarsi. Il risultato della tecnologia non è quello di migliorare la condizione umana e la società civile.

E' davvero questo il futuro che ci interessa? E' questa la direzione che vogliamo prenda l'innovazione?

No. Non è questo il futuro che ci interessa. Non sono queste le forme del futuro di cui si parla a Udine 3D Forum.

Quanto ci si propone è un 3D a misura d'uomo, in grado di formare in maniera etica le persone, i veri protagonisti del domani: coloro che vogliono assumersi la responsabilità di costruirlo per davvero, il futuro.

 

Udine 3D Forum, giunto nel 2016 alla sua settima edizione, è in grado di attirarsi ogni anno un seguito di pubblico sempre maggiore. Un particolare che lo rende ormai uno degli eventi 3D più importanti nel panorama nazionale.

 

Udine 3D Forum è un evento:

Per gli studenti, che cercano l'orientamento e le basi di una formazione su cui costruire le basi di una professione, secondo le proprie inclinazioni e il proprio talento.

Per i professionisti (architetti, designer, animatori, grafici) che intendono aggiornarsi e perfezionarsi sulle tecniche e le metodologie necessarie alla loro attività.

Per gli imprenditori, che intendono digitalizzarsi, adeguare i propri processi aziendali agli standard richiesti dal futuro della produzione, nelle logiche dell'industry 4.0 e delle tecnologie che la caratterizzano.

Per tutti coloro che hanno deciso di accettare le sfide del futuro, ma non hanno ancora trovato le soluzioni con cui partire per questo affascinante viaggio.

 

Udine 3D Forum dispone di più aree expo, con molti corner dedicati ad aziende e maker, in cui è possibile condividere e confrontarsi a diretto contatto con soluzioni concrete, sia per quanto riguarda la professione, sia per quanto concerne la ricerca e lo sviluppo.

 

L'evento di Udine si propone quale un vero Forum, in cui gli esperti condividono le loro esperienza formando, orientando e consigliando chiunque voglia avvicinarsi, progredire o perfezionarsi alle tecnologie 3D. Il Forum è il momento in cui chiunque può fare le domande ed avere delle risposte che cerca sulla modellazione 3D, sulla scansione 3D, sul rendering, sull'animazione, sui VFX, sulla stampa 3D, sul BIM, sulla realtà virtuale e aumentata, sulla robotica e su qualsiasi tecnologia 3D possa trovare riscontro in molti ambiti, che vanno dall'architettura e il design fino all'industria, passando per i beni culturali e tutto il settore media & entertainment.

 

I workshop e le masterclass di Udine 3D Forum vedranno impegnati oltre 50 esperti, selezionati per rappresentare tutti gli ambiti delle tecnologie 3D.

 

Oltre la sua dimensione divulgativa, Udine 3D Forum si propone di stimolare il confronto e la creazione di relazioni tra imprenditori, professionisti e tecnici del settore e fornire loro un’occasione concreta di formazione e di avvio di nuovi rapporti di collaborazione. Un evento in cui tecnologia, innovazione ed etica si incontrano, con l'obiettivo di costruire qualcosa di importante nella prospettiva dello sviluppo.

Tutti i relatori e gli esperti partecipano a Udine 3D Forum in forma assolutamente gratuita.

 

Francesco La Trofa
Francesco La Trofa
Architetto e giornalista

Da oltre quindici anni attivo nella ricerca, nella sperimentazione e nella divulgazione delle tecnologie 3D in vari ambiti applicativi

  • Confartigianato Imprese - Udine
  • Segnoprogetto srl
  • Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia
  • INTESA San Paolo
  • Treddi.com
  • Associazione per il Disegno Industriale - FVG
  • Consorzio Friuli Formazione
  • CoderDojoFVG
  • Comune di Udine
  • Distretto Tecnologie Digitali
  • Lino's & Co.
  • Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti della Provincia di Udine
  • Ordine degli Ingegneri della Provincia di Udine
  • Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
  • Provincia di Udine
  • Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Architettura
  • Università degli Studi di Udine
  • Fermat Design
  • Graphisoft
  • ChiandettiEditore
  • FFEngineering
  • Intech
  • Team Data System
  • WACOM
  • Bearzi
  • Udine Science Center
  • ISIS Malignani
  • Civiltà di Cantiere