Scopriamo l'edizione 2019

In prima battuta, orientarsi di fronte alla straordinaria offerta contenutistica di Udine 3D Forum può non risultare così semplice. Il programma dell'evento, giunto alla sua nona edizione, è senza dubbio uno dei più ricchi in Italia, sia per quanto riguarda la quantità che la qualità dei relatori presenti.

Per agevolare la scelta dei visitatori, il Forum propone una serie di percorsi tematici, in grado di indirizzare l'interesse verso ambiti di interesse molto eterogenei, che vanno dall'impresa in senso classico fino all'architettura, al design, alla produzione grafica e multimediale, al cinema e ai videogiochi. E molto altro ancora.

Ben due i percorsi dedicati all'impresa, a partire dalla solida offerta dedicata alle tecnologie abilitanti dell'industria 4.0, per scoprire cosa è possibile fare oggi grazie ad automazione, robotica, blockchain, realtà virtuale ed aumentata, scansione, modellazione e stampa 3D.

La trasformazione digitale delle aziende non può inoltre prescindere da una serie di competenze in grado di proteggere e valorizzare al meglio la propria offerta.  A Udine 3D Forum vengono dunque approfonditi temi quali la cybersecurity e la tutela legale degli asset digitali, senza trascurare discipline come il marketing e la comunicazione, indispensabili per instaurare il miglior rapporto possibile con gli utenti finali.

All'intelligenza artificiale è dedicato un percorso tematico specifico sulla tecnologia, utile a mettere in evidenzia le sue potenzialità multidisciplinari, che danno luogo ad un campo di applicazioni praticamente infinito, in grado di rendere molto più efficienti gli attuali processi aziendali, oltre a consentirne di totalmente nuovi.

Le attività legate all'architettura ed al design sono da sempre un pilastro fondamentale per l'economia del nostro paese. La crisi strutturale che ha colpito l'edilizia e, di conseguenza, il suo indotto, può paradossalmente rivelarsi un'opportunità, a patto di conoscere sia le esigenze di una società in radicale trasformazione che gli strumenti in grado di dare forma ad una rinnovata espressione di creatività. E' necessario implementare nuove soluzioni di business, più flessibili e trasversali rispetto a quelle che hanno definito i parametri dell'industria fino al recente passato. Per vincere questa sfida è necessario conoscere a fondo lo straordinario arsenale che le tecnologie 3D oggi offrono: dal computational design al rendering in tempo reale. Anche in realtà Virtuale!

L'industria delle costruzioni è interessata in maniera sempre più capillare dalle metodologie BIM (building information modeling), capaci di gestire l'intero ciclo di vita di una costruzione: dal concept, alla progettazione esecutiva, fino alle fasi di cantiere e alla gestione successiva al completamento dell'opera.

 

La direzione artistica è un insieme di tanti fattori, che vanno dalla perfetta conoscenza degli obiettivi di comunicazione fino alla consapevolezza tecnica indispensabile per coordinare e gestire i vari comparti in produzione. Vittorio Bonapace, art director di Cityscape Digital, grazie alla sua personale esperienza, ci racconterà la storia dietro alla produzione di alcune delle più note immagini archviz prodotte negli ultimi anni.

 

L'incredibile evoluzione dei software 3D real time come Unity consente oggi di realizzare immagini e video con una qualità assolutamente paragonabile ai software 3D tradizionali. Il progressivo azzeramento dei tempi di rendering consente dunque di ottenere molto di più della semplice visualizzazione. Sfruttando le stesse tecnologie che per anni sono state uso esclusivo dei videogiochi, oggi è possibile creare per l'architettura delle vere esplorazioni interattive, configurando dettagli e finiture, oltre ad immergersi in realtà virtuale nei progetti, per viverli prima che vengano effettivamente realizzati. Un esempio è caratterizzato da Scandinavian House, realizzato dai ragazzi di Oneiros VR, che ha riscosso un incredibile successo di pubblico e critica nell'ambito della visualizzazione architettonica.

 

Le mutate esigenze in termini di comunicazione e gli straordinari progressi della computer grafica stanno trasformando profondamente anche l'industria dell'immagine. Grafici, fotografi e specialisti della comunicazione devono aggiornare il proprio parco di competenze in una direzione sempre più multidisciplinare, capace di sfruttare la grande quantità di risorse che l'offerta hardware e software rende oggi disponibile per dare vita alle proprie creazioni. L'arte non può prescindere dal contributo dell'artista, dotato di quella variabile intangibile che nessuna intelligenza artificiale al momento sarebbe anche soltanto in grado di immaginare, con buona pace di chi crede che le tecnologie saranno in grado di rubarci il lavoro. Gli unici che devono temere il progresso sono coloro che rimarranno insensibili alla pratica dell’aggiornamento, rimanendo incapaci di sfruttare i vantaggi che le tecnologie concedono agli artisti. Il creativo del futuro dovrà essere completo nella sua formazione e non potrà prescindere da una solida formazione tecnica.

 

Didascalia - Dietro la splendida Charlize Theron di Andrea Bertaccini c'è molto più di una fan art, c'è l'instancabile ossessione della ricerca del realismo in ogni dettaglio, capace di riprodurre il mondo in cui viviamo in ogni aspetto. La computer grafica sta vincendo giorno dopo giorno la sfida del fotorealismo, ma non può ancora prescindere dal tocco umano dell'artista. Animato da una passione unica, Andrea Bertaccini è un veterano della computer grafica, capace di ottenere premi e riconoscimenti in tutto il mondo.

 

I numeri dell'industria del divertimento sono in continua e sorprendente ascesa, grazie alla crescente richiesta di contenuti per il cinema e per lo sviluppo di videogiochi. Per dirne una, oggi è possibile collaborare come freelance con società in tutto il mondo. La distanza non è più una barriera insormontabile, a patto di conoscere alla perfezione le regole del gioco. Al tempo stesso è possibile dare vita a produzioni indipendenti di alto livello, capaci di concretizzare i sogni e la fantasie di un pubblico sempre più ampio, anche sfruttando la distribuzione delle piattaforme dei colossi dell'entertainment.

 

Lo sviluppo di esperienze in realtà virtuale ha aperto un nuovo mercato per le produzioni gaming indipendenti. Un lodevole esempio è rappresentato da Blind VR, sviluppato interamente dai torinesi di Tiny Bull Studios. Nel workshop dedicato, il CEO Matteo Lana spiega come è stato possibile far nascere, sviluppare e pubblicare un progetto così ambizioso, capace di ottenere importanti riconoscimenti anche per via del tema affrontato, oltre che all’intrinseca qualità ludica dell’esperienza.

 

In un contesto di grande trasformazione, oltre a creare le competenze necessarie al cambiamento, è indispensabile generare un substrato culturale in grado di recepirle in modo corretto. Una grande responsabilità è pertanto nelle mani degli insegnanti e agli educatori, coloro che devono orientare i ragazzi verso un futuro tecnologico etico e sostenibile. Per i formatori è previsto un percorso specifico, dedicato all'educazione

 

Oggi le competenze informatiche dovrebbero costituire la bottom line di un percorso didattico in grado di generare profili futuribili nel mercato del lavoro. Blender è gratuito, open source ed utilizzato da milioni di aziende. Se la grammatica consente di comporre correttamente un testo, un software 3D come Blender garantisce a chiunque abbia un computer di modellare, animare e renderizzare qualsiasi contenuto digitale. Sulla base di questi presupposti, un autentico veterano della CG come Valerio Fissolo ci mostra cosa è possibile fare con Blender 2.8, l'ultima versione del più importante e diffuso software open source per la grafica 3D.

 

Per scoprire nel dettaglio tutti i percorsi tematici di Udine 3D Forum 2019 il consiglio è di esplorare a fondo l'apposita sezione sul sito, divertendosi a configurare il proprio calendario


Francesco La Trofa
Francesco La Trofa
Architetto e giornalista

Da oltre quindici anni attivo nella ricerca, nella sperimentazione e nella divulgazione delle tecnologie 3D in vari ambiti applicativi

  • Confartigianato-Imprese Udine
  • Segnoprogetto Srl
  • Fondazione Friuli
  • Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
  • Comune di Udine
  • Università degli Studi di Udine
  • Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Architettura
  • Ordine degli Ingegneri della Provincia di Udine
  • Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Udine
  • Associazione per il Disegno Industriale - FVG
  • Messaggero Veneto
  • Treddi.com
  • Distretto Tecnologie Digitali
  • Cluster Arredo/Casa FVG
  • Lino's & Co.
  • Orienta+Trium srl
  • Fermat Design
  • Graphisoft
  • Allplan Italia
  • ChiandettiEditore
  • FFEngineering
  • Intech
  • I.S.I.S. A. Malignani
  • Bearzi
  • Udine Science Center
  • CoderDojoFVG
  • Famiglia Attiva
  • Thinking Flows srls