BIM in atti

Il BIM in atti

Questo workshop è dedicato alla rappresentazione delle varie tappe di un processo BIM, dagli albori del progetto alla gestione del costruito, passando per la progettazione e la costruzione.

Si è scelto di rappresentare il flusso di un progetto BIM in maniera inusuale, tramite una rappresentazione teatrale, così da poter meglio illustrare le figure e i compiti degli "attori" coinvolti.

E dal momento che il BIM non è solo gestione ma è anche comunicare con il cliente in maniera efficace ed innovativa: per i primi 50 iscritti al seminario “il BIM in atti” in omaggio un paio di Google cardboards con i quali potrete navigare all’interno dell’edificio utilizzato per il seminario (Lemke House di Mies van Der Rohe), semplicemente utilizzando il vostro smartphone, la app gratuita BIMx

 

APPLE: https://itunes.apple.com/it/app/bimx-building-information/id452706864?mt=8&ign-mpt=uo%3D4

ANDROID: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.graphisoft.bimx

 

Il link per il download del file della Lemke House è: https://drive.google.com/file/d/1tGetfgI5D5uPjY4c79K_IiNfIhchbzyU/view?fbclid=IwAR0b04pPMOCHHChglgpjUH85M2sdVkZ74lRBznv6TYxDK4gBvYqXSmmKBfY

 

In questo momento diventa necessario discutere di Building Information Modeling perché la normativa sulle opere pubbliche, in armonia con le direttive europee, lo introdurrà gradualmente in Italia dal 2019 al 2025. Si tratta di un cambiamento irreversibile che rappresenta, di fatto, la digitalizzazione del settore.

Per i progettisti e le aziende è una grande opportunità di crescita professionale in quanto fornisce strumenti più moderni e funzionali a supporto della professione.

Con il BIM, i modelli digitali prodotti nella fase di progettazione assumono un ruolo centrale, diventando “basi di dati” per le figure coinvolte in una fase successiva come computisti, termotecnici, costruttori e manutentori, i quali dovranno essere in grado di leggere i dati ed implementarli nella loro rispettiva disciplina.

I committenti nel settore dell’edilizia, prima di investire, potranno visionare simulazioni realistiche relative ai costi, ai tempi ed alla definizione di tutti gli aspetti del progetto. In altre parole, tutte necessità che il mondo del CAD non è per sua natura in grado di soddisfare.

A chi è rivolto?

Il workshop è dedicato a professionisti, aziende e studenti che intendono affacciarsi al BIM, interessati a comprendere in maniera facile e divertente come si sviluppa un processo BIM dalle origini alla conclusione di un progetto.

Cosa potrai imparare?

Durante questo workshop sarà possibile assistere a una rappresentazione teatrale, il più possibile fedele alla realtà, in cui si descrive lo svolgimento di un processo BIM tra progettisti, committente, i computisti, imprese e consulenti coinvolti nella progettazione/realizzazione/gestione di un edificio.

A conclusione sarà inoltre possibile parlare con professionisti del settore che saranno disponibili per eventuali chiarimenti.

Programma

 

14:00 14:30 Registrazione partecipanti    
14:30 14:40 Saluti di benvenuto ed introduzione   Claudio Degano (Commissione BIM Ordine Architetti)
Paola Fontanelli (Commissione BIM Ordine Ingegneri)
14:40 15:00 Il committente
- perché il BIM
- vantaggi e svantaggi
- le nuove figure del processo
- formazione del team
- definizione del BEP: ecco il BEP!
ATTO I Federico Lenarduzzi (Fermat Design)
Andrea Manna (S.T.I. Engineering)
15:00 15:35 La progettazione e modellazione architettonica
- la modellazione con i parametri del BEP
- l'esportazione del modello .ifc
- l'estrazione di tavole grafiche dal modello
- l'estrazione di report quantitativi dal modello
ATTO II Paolo Galante (Fermat Design)
15:35 16:10 La progettazione e modellazione strutturale
- la modellazione con i parametri del BEP
- l'esportazione del modello .ifc
- l'estrazione di tavole grafiche dal modello
- l'estrazione di report quantitativi dal modello
ATTO III Emanuele Vesca, Allplan Italia
16:10 16:45 La progettazione e modellazione impiantistica
- la modellazione con i parametri del BEP
- l'esportazione del modello .ifc
- l'estrazione di tavole grafiche dal modello
- l'estrazione di report quantitativi dal modello
ATTO IV Ferruccio Della Schiava - Orientatrium
16:45 17:10 Le verifiche del BM
- importazione dei modello su CDE
- il processo di verifica
- clash detection
- apertura di tickets con interferenze
- autorizzazione all'emissione di tavole grafiche e avvio alla computazione
ATTO V Andrea Manna (S.T.I. Engineering)
17:10 17:45 Passaggio al 5D e 4D: la computazione e il cronoprogramma ATTO VI Paola Rizzo (888 Softwares)
17:45 18:30 Dibattito conclusivo; domande e risposte    
Questo workshop è ad accesso gratuito
Registrati e scegli: 06 Vari - BIM in atti
  • Confartigianato-Imprese Udine
  • Segnoprogetto Srl
  • Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
  • Fondazione Friuli
  • Cluster Arredo/Casa FVG
  • Comune di Udine
  • Università degli Studi di Udine
  • Ordine degli Ingegneri della Provincia di Udine
  • Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti della Provincia di Udine
  • Associazione per il Disegno Industriale - FVG
  • Università di Roma La Sapienza - Facoltà di Architettura
  • Messaggero Veneto
  • Treddi.com
  • CoderDojoFVG
  • Distretto Tecnologie Digitali
  • Lino's & Co.
  • Orienta+Trium srl
  • Fermat Design
  • Graphisoft
  • Allplan Italia
  • Friul Service
  • ChiandettiEditore
  • FFEngineering
  • Intech
  • WACOM
  • I.S.I.S. A. Malignani
  • Bearzi
  • Udine Science Center